pino è
12 Apr - 2018
  • By openonlus
  • Cause in

PINO È

OPEN ONLUS TRA I BENEFICIARI DI “PINO È”
Parte degli introiti legati al grande tributo live a Pino Daniele saranno devoluti ai progetti benefici dell’associazione salernitana
«Indirizzeremo i proventi di questo grande concerto nel progetto “il Passaporto dei guariti” e nell’organizzazione dell’ambulatorio DOPO » – spiega il presidente Open Annamaria Alfani
Già attive le prevendite per il concerto del 7 giugno allo Stadio San Paolo di Napoli

Salerno, 12 Aprile 2018 – Il più grande tributo live della musica italiana a Pino Daniele si terrà il 7 giugno allo Stadio San Paolo di Napoli. A tre anni e mezzo dalla sua scomparsa,“PINO È”, questo il nome dell’evento, sarà un’occasione unica e irripetibile per omaggiare la musica del cantautore napoletano nel luogo simbolo della sua città, insieme ad alcuni tra i più grandi artisti del panorama musicale, ma soprattutto amici.

Tutti gli introiti netti legati alla manifestazione saranno devoluti ai progetti benefici della Fondazione Pino Daniele Trust Onlus, gemellata all’Associazione Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma– OPEN Onlus di Salerno e di Pino Daniele Forever Onlus gemellata con Save the Children.

«Pino continua a vivere nella sua bontà, nella sua disponibilità, ma principalmente nella sua discrezione. Sono onorata e fiera di aver goduto della sua amicizia, della sua stima e sono felice di continuare a camminare in sua memoria con il figlio, Alessandro, e la Fondazione Pino Daniele Trust Onlus, con la quale la Open ha già realizzato e realizzerà molti progettispiega Anna Maria Alfani, presidente della Open Onlus. I grandi successi ottenuti negli ultimi decenni nel campo dell’oncologia pediatrica, hanno portato la probabilità di sopravvivenza dei bambini malati di cancro dal 30% degli anni 60, all’attuale 80%. Per rispondere alle esigenze di questi adolescenti e giovani adulti ex malati di cancro pediatrico, abbiamo deciso di indirizzare i proventi di questo meraviglioso grande concerto nel progetto “il Passaporto dei guariti” o SurPass. Si tratta di un documento cartaceo e digitale che verrà consegnato ai giovani pazienti nel momento in cui vengono dichiarati guariti e fuori terapia. Il SurPass, traducibile in più lingue, sintetizzerà tutta la storia clinica del guarito, i dati anagrafici, il tipo di tumore, l’età in cui si è ammalato, i farmaci ricevuti, gli interventi chirurgici, le sedute di radioterapia, e conterrà indicazioni e programmi per un corretto follow up, per i check up periodici da effettuare, per mantenere corrette abitudini di vita e così via. Questo documento accompagnerà il guarito per tutta la vita e gli garantirà un futuro sereno e qualitativamente elevato».

Il SurPass, sviluppato in Italia, in seno a uno studio scientifico europeo, coordinato dal dottor Riccardo Haupt dell’Istituto Gaslini di Genova, che è anche referente scientifico del progetto, partirà come “progetto pilota” in tre centri di cura di oncologia pediatrica, uno nel Nord, uno nel Centro e uno nel Sud Italia, dove verranno istituiti degli ambulatori multi-specialistici (DOPO – Diagnosi, Osservazione, Prevenzione dopo terapia Oncologica) che prenderanno in carico i guariti e li monitoreranno periodicamente per individuare tempestivamente: probabili effetti tardivi delle terapie antiblastiche subite che potrebbero danneggiare alcuni organi bersaglio, l’insorgere di probabili recidive o il manifestarsi di nuovi tumori. Altro scopo di questi ambulatori sarà quello di assicurare una transizione armonica ed efficace dal mondo pediatrico a quello della sanità dell’adulto.

I DATI Oggi in Italia ci sono quasi 45.000 persone che hanno superato con successo una diagnosi di tumore contratto quando erano bambini e ogni anno se ne aggiungono circa 1200 (80% dei circa 1500 casi di tumore attesi ogni anno in Italia). Molti di loro sono già entrati o stanno per entrare nell’età adulta.

IL CONCERTO Per PINO È saliranno sul palco del San Paolo di Napoli: Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Mario Biondi, Francesco De Gregori, Tullio De Piscopo, Elisa, Emma, Tony Esposito, Giorgia, J-ax, Lorenzo Jovanotti, Fiorella Mannoia, Gianna Nannini, Eros Ramazzotti, Ron, Tiromancino, Giuliano Sangiorgi, James Senese, Antonello Venditti e tanti altri ancora. Inoltre, non potranno mancare le band storiche di Pino Daniele,Vai mò e Nero a Metà, amici, prima che colleghi, che hanno condiviso con Pino momenti di musica e di vita negli oltre 40 anni di carriera del cantautore napoletano.

INFO UTILI I biglietti per l’evento sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it e in tutti i punti vendita abituali del circuito TicketOne e Go2 (Per tutte le informazioni: www.fepgroup.it).

Ufficio stampa OPEN: Silvia De Cesare – [email protected]
Ufficio stampa PINO È: Parole & Dintorni (Sara Bricchi – [email protected])
Responsabile comunicazione F&P Group: Veronica Corno
Ufficio Promozione F&P Group: Francesco Colombo ([email protected])